Oreto Trasporti


Sin dal 1935, la Oreto Trasporti a Palermo rappresenta un vero e proprio punto di riferimento per quanto riguarda la movimentazione di merci sia in Italia che all’estero.
Nata oltre 80 anni fa dall’intuito imprenditoriale di Vincenzo Passantino, l’azienda conta diversi automezzi nuovi e di ultima generazione tra cui 60 trattori e 150 semirimorchi, di cui un centinaio centinati e un terzo di refeer.
Ogni giorno il nostro autoparco solca le strade di tutta Europa, con un servizio h24 adatto a qualunque tipo di trasporto.
Con un fatturato di oltre 6 milioni l’anno, una sede secondaria ad Alessandria e più di 100 dipendenti, la nostra azienda detiene un vero primato d’eccellenza nel trasporto di merci in tutto il mondo.
I tempi di consegna sono estremamente rapidi e puntuali, il tutto grazie ad un team altamente specializzato e ad un sistema di traporto che si avvale molto dei collegamenti marittimi effettuati dalle unità Grimaldi e Grandi Navi Veloci sull’asse Genova-Palermo.
Noi di Oreto Trasporti perseguiamo i valori che da sempre ci hanno contraddistinto, i quali, come fine ultimo, non hanno altro che la piena soddisfazione del cliente e di ogni sua singola richiesta.



Storia

Tutto ebbe inizio nei primi anni del 1900, quando il trisavolo Passantino Pietro, lavorando come pellaio a vent'anni, venne assunto alla stazione centrale di Palermo come addetto allo scarico bagagli. Pochi giorni dopo, osservando i carri a trascino che effettuavano i trasporti, intuì subito una fonte di guadagno redditizia, così con i primi soldi comprò due cavalli, uno per cominciare l'attività di trasporto merci ed uno per monetizzare. Vincenzo, come il suo bisnonno, ebbe sei figli, ma solo uno (Passantino Vincenzo) suguì le sue orme. A soli sei anni cominciò a lavorare con i carretti. Ancora giovanissimo, nel 1935, acquistò il primo FIAT 643. Seguiranno un FIAT 682 e un 170 FIAT. Vincenzo, come il suo bisnonno, ha grande intuito e perspicacia: capisce che deve diversificare e punta sul mercato metallurgico. Il coraggio di Vincenzo lo spinge, a soli 20 anni, a creare la sua prima azienda personale. Anche lui, come il padre, fa tantissimi sacrifici per sviluppare il lavoro in cui crede. Investe acquistando mezzi che gli consentiranno di raccogliere grandi soddisfazioni.
Si sposò, ebbe cinque figli e la storia si ripeté: il figlio maschio (Passantino Pietro), un bambino vivace che sente scrorrere nelle sue vene la passione per la guida, al punto che a nove anni, di nascosto, spostava all'interno del parcheggio i trattori e i vari mezzi del padre. Lavorò al suo fianco incrementando il lavoro con i traslochi dei tanti siciliani che immigravano verso il nord a cercare fortuna. Pietro, ancora bambino, lavorò senza sosta per imparare quel lavoro che il padre ha sempre fatto con dedizione e fatica. Cresce ammirando il padre e il nonno per le loro gesta e decide di seguire la stessa strada dei sui predecessori, infatti, nel 2006, fonda la Oreto Trasporti SRL, dedicando il nome della sua azienda. Buon sangue non mente, anche Pietro ha un grande intuito ed, osservando il nuovo mercato, indirizza il suo lavoro sui semirimorchi frigo: questa scelta lo portò ad effettuare trasporti all'estero, aprendo così una nuova storia per la famiglia Passantino. Caparbietà e tenacia lo portarono ad avere oggi le più grandi aziende italiane all'interno del suo portafogli clienti, garantendo, con i mezzi GNL, anche il rispetto dell'ambiente.
Giovanissimo, si sposa e, più tardi, ebbe anche lui un solo figlio maschio che chiamò Vincenzo Passantino.


©Copyright by HighFirm.